/ by /   / 0 comments

Foto 3 – Se dopo la richiesta e la voce il cavallo non si ferma, nel lavoro con la lunghina possiamo dare dei piccoli colpetti alla capezza per ottenere una situazione di disturbo che porti il cavallo a volersi fermare.

Foto 3 - Se dopo la richiesta e la voce il cavallo non si ferma, nel lavoro con la lunghina possiamo dare dei piccoli colpetti alla capezza per ottenere una situazione di disturbo che porti il cavallo a volersi fermare.

Foto 3 – Se dopo la richiesta e la voce il cavallo non si ferma, nel lavoro con la lunghina possiamo dare dei piccoli colpetti alla capezza per ottenere una situazione di disturbo che porti il cavallo a volersi fermare.

SHARE THIS


Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.